Broken pieces

C’è un massima che condividerò sempre: distruggere fa parte del processo creativo. Quindi l’idea era: distruggiamo questo spazio per creare qualcosa di meglio (sì, sto usando il pluralis maiestatis, e sì, lo sto facendo consciamente). Il fatto è che questa "risoluta decisione" è irrisoluta da un bel po’ di tempo. Quindi, visto che non riesco a risolvermi a chiudere questo spazio e cancellare tutto, ho pensato fosse aria di rivoluzione, di dare un senso a questo antro polveroso del web in disuso. Ma…senso a cosa? Che bella domanda… Tentiamo di rendere utile la palese inutilità di questo spazio, questo pozzo senza fondo dove gettare tutte le cose inutili, che nell’inutilità hanno il loro senso. Senza più preoccuparsi di viverle in un certo modo, sperando nell’attenzione di qualcuno, presa dagli spasmi perchè nessuno legge. Facciamo che la distrazione mi piace, mi rende le cose più semplici, facciamo che ho ucciso la mia cronica ricerca di attenzioni.  Facciamo che distruggo questi lambicchi e costruisco delle facezie divertenti. Facciamo che è solo un gioco, come deve essere.
Allora, distruggiamo fino a che non mi deprimerò di nuovo e deciderò di non scrivere più.
Intanto, prendo l’accetta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...